• we give children a reason to remember our name
Breaking News
  • 12/11/2018 18:08
    Christmas Charity Ball 2018: al via l iniziativa natalizia
  • 12/11/2018 17:20
    Christmas Charity Ball 2018
  • 30/09/2018 21:11
    test
  • 05/09/2018 16:22
    Attivato servizio breaking news

A Pam Pam, un piccolo villaggio a circa 25 chilometri da Natitingou, Père Servais, prete della Diocesi di Natitingou, ha costruito un Centro per accogliere bambini maschi orfani o abbandonati dalla famiglia.

Il centro si trova in un villaggio dove non c'è l'elettricità e dove l'acqua viene tirata su dai pozzi. Grazie al sostegno di altri amici italiani di Torino è stato possibile costruire un forage per pompare l'acqua dal pozzo. Il Centro non è molto grande e per il momento accoglie 30 bambini. Ci sono 4 donne che lavorano al suo interno e che si occupano delle faccende domestiche (cucina, pulizie, igiene dei bambini, etc) e un ragazzo che si dedica all'educazione dei bambini.

Poi c'è il responsabile del Centro, Mathias, che supervisiona tutto.

---

27_PAM PAM 2.jpg

---

I bambini fortunatamente vanno tutti a scuola e Père Servais si fa carico di tutte le spese per la loro scolarizzazione.

Talvolta riceve qualche aiuto economico ma non è frequente e difficilmente si tratta di somme considerevoli.

Il centro è composto da:

  • una cucina;
  • uno spazio che funge da refettorio;
  • una sala di studio;
  • una sala giochi;
  • una stanza utile per accogliere viaggiatori ed ospiti che vogliono condividere qualche momento con gli ospiti della struttura;
  • un atelier di cucito dove lavora una delle donne e che le permette di guadagnare un po' di soldi utili per la casa, oltre che per formare giovani ragazze;
  • un magazzino dove tenere le scorte di cibo;
  • le toilette e le docce;
  • due stanze dove dormono i bambini tutti insieme. Si tratta di stanze di piccole dimensioni e vuote: senza letti, senza armadi, senza nulla. I bambini al momento dormono per terra, sulle natte (stuoie).

---

62_PAM PAM 4.jpg

---

Attualmente si stanno costruendo a fianco altre due stanze, più grandi, che possano accogliere i bambini in condizioni più confortevoli, ma per il momento i lavori sono sospesi perché l'acqua è poca (siamo in stagione secca) e quindi non si può impastare il cemento utile alla costruzione.